venerdì
25
mag 2018

TACT FESTIVAL 2018 - Giornaliero

,

Informazioni

clappit-biglietti-eventi-trieste-tact-festival-teatro-stabile-sloveno-2018-ticket-001-16238.jpg

Informazioni prodotto

THE GOVERNMENT INSPECTOR
25 maggio @ 18:30 - 20:00

L’Ispettore Generale è un’opera satirica scritta dal drammaturgo e scrittore russo- ucraino Nikolai Gogol. L’opera è una commedia satirica ambientata ai tempi della Russia Imperiale che  mette in scena la stupidità, l’avidità umana e la corruzione politica. L’opera, rappresentata attraverso scenari surreali, ruota attorno al personaggio principale di Khlestakov, che impersona l’irresponsabilità, la frivolezza e l’assenza di misure. Una piccola cittadina russa viene improvvisamente sconvolta dall’arrivo di un ispettore, che in realtà è un giovane squattrinato, arrivista ed opportunista che coglie subito i vantaggi che può trarre per sé da questa situazione. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, improvvisamente iniziano a manifestarsi i problemi.
I personaggi sono ben definiti e i dialoghi ben curati. La sua grande originalità deriva dalla totale assenza di intrecci amorosi e di personaggi simpatetici. La satira e l’ironia hanno dato forza a quest’opera, permettendole di ottenere, all’epoca, un grande successo anche all’epoca.  Quest’ultima caratteristica era profondamente non tollerata dai nemici di Gogol, ed in quanto satirica, l’opera ha guadagnato moltissimo da questo. Lungo tutto lo scorrere dell’ opera non ci sono parole ed intonazioni stonate e la tensione comica è altissima, resa possibile da una qualità che nemmeno Gogol aveva sempre a propria disposizione.

NOTES FROM UNDERGROUND
25 maggio @ 21:00 - 22:30

“Memorie dal Sottosuolo” è considerato uno dei primi romanzi esistenziali. Molti critici letterari concordano che sia anche uno degli scritti più personali e rivoluzionari di Fëdor Dostoevskij. Il protagonista è un ex impiegato, che allontanatosi dalla società corrotta, dichiara la sua personale guerra a tutto ciò che lo circonda. Lo spettacolo, passionale e ossessivo, è una confessione contraddittoria di un’anima tormentata. Questa è l’opera diretta dalla regista ed insegnante lituana Silva Krivickienė ed è portata in scena dal gruppo Teomai. La compagnia offre una diversa visione a questo grande romanzo classico. In questa nuova interpretazione i personaggi sono alla continua ricerca del significato della vita e a una risoluzione definitiva a tutti i problemi esistenziali. Sfortunatamente, però, sono troppo giovani e non hanno abbastanza esperienza. Questo è il motivo per cui, invece di andare avanti, commettono ancora più errori e ne subiscono le conseguenze. Il pubblico assisterà così al dramma dei personaggi che  lottano fortemente per il loro credo filosofico in una società segnata dall’individualismo e dall’egoismo.


Chiudi

Attualmente non disponibile

Hai bisogno di aiuto?

Per velocizzare la risposta, scrivici tutte le informazioni utili

SCRIVICI

Chiamaci dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Chiamaci

Entra nella sezione aiuto per maggiori informazioni.

F.A.Q

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online e di visualizzare pubblicità in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Maggiori informazioni